Nunzia Santodirocco / reviews 

Nunzia Santodirocco

Soprano

SANSEVEROPERA FESTIVAL: UN SUCCESSO ANNUNCIATO

Recensione di Di Carlo Lo Zito

Venerdì 9 giugno 2017

 

 "Il soprano Nunzia Santodirocco, Aida all'Arena di Verona e cantante di caratura internazionale, ha sorpreso il pubblico sanseverese con una prestazione di altissimo profilo, attingendo generosamente alle ampie risorse timbriche di cui dispone per calibrare con singolare naturalezza tanto l'intima "Vissi d'arte" (da "Tosca", G. Puccini) quanto l'ingenua e romantica Mimì ("Sì, mi chiamano Mimì", da "la Boheme", G. Puccini) per poi sfoggiare, con infuocati accenti, una magistrale Madame Butterfly nel duetto finale del I atto.

Vocalità spigliatissima, sempre a fuoco, robusta e sonora in ogni registro: scroscianti gli applausi.

 

GALA' LIRICO "DA VERDI A PUCCINI"

Nunzia Santodirocco, soprano

Hector Lopez, tenore

 

Orchestra Sinfonica della Capitanata

 

DIr. M° Alberto Veronesi

 

SPECTACULAR AIDA AT THE ARENA DI VERONA
 
"An appreciative audience applauded at length at the end of the production for the well-rounded and magnificent cast. The full cast listing can be viewed on the link below, but there was a substitution that night for the role of Aida and Nunzia Santodirocco sang it magnificently."
 
 
 
GRANDE SUCCESSO PER L’AIDA DI GIUSEPPE VERDI A VERONA
 
"Ma la autentica rivelazione della serata è stata il soprano Nunzia Santodirocco, chiamata all’ultimo minuto a sostituire, nel ruolo di Aida, l’indisposta Monica Zanettin, a cui auguriamo pronta guarigione.
Al suo debutto in Arena, la Santodirocco ha dimostrato di essere perfettamente a suo agio nel complesso ruolo verdiano: raffinatissima interprete, autentica dominatrice della scena, dotata di grandi qualità musicali, splendida voce, tecnica perfetta e misurata emissione, il soprano è riuscita ad evidenziare ogni accento, ogni dinamica che il compositore ha scritto. L’abbandono lirico, l’intensità della cavata, il fraseggio commosso, l’accento screziato di una grazia tutta femminile, l’aerea perfezione degli attacchi, escono spontanei dal canto della Santodirocco. Incantava il pubblico in “Ritorna vincitor” dove sfoggiava tutto il suo repertorio espressivo, nel duetto del secondo atto (Amore!Amore!) con Amneris e nei duetti del terzo atto con Amonasro (Rivedrai le foreste imbalsamate) e Radames (Pur ti riveggo mia dolce Aida) e nel tragico finale (Morir! Si pura e bella!) e in “O terra addio!”, dove al magistero tecnico univa una straordinaria capacità di fusione timbrica ed espressiva col rispettivo partner. Veramente notevole”.
 
F. Albanese, Verona 18 luglio 2016
 
 
L’AIDA DI NUNZIA SANTODIROCCO INCANTA IL PUBBLICO DELL'ARENA
 
"Nunzia Santodirocco è stata la vera rivelazione della serata ! Meravigliosa ! Il suo debutto in Arena è stato fortunato. Ha sostituito l’indisposta Zanettin  e da cover ha trionfato. Giuseppe Verdi dall’aldilà non potrà che essere fiero del soprano che si è attenuta scrupolosamente alla “vera” Aida del M° di Busseto. Infatti  è un’opera lirica dove Verdi ha creato un universo in cui tutti hanno perso la loro casa ed il diritto di esistere , nutrendosi solo di sogni ed utopie e per quanto riguarda il soprano Santodirocco ne è stata degna interprete anche sotto il profilo psicologico, dove si nota uno studio e approfondimento notevole dell’artista  Non solo si è dimostrata una cantante lirica a 360°, con ingredienti quali doti musicali , splendida voce,  presenza scenica , ma  sono emerse anche le capacità recitative quindi non solo cantante, ma anche attrice in un’ Aida passionale e struggente . Perfetta nei duetti con Amneris , in quelli del terzo atto con Amonasro e Radames . Superba nel finale !  La Santodirocco ha ricevuto gli applausi  di un pubblico attento e preparato  senza contare le numerose richieste di autografi .
 
19 luglio - redazionale

 

Tosca - Teatro Politeama Greco di Lecce

Stagione lirica 2014

 

"Nel ruolo di Tosca, Nunzia Santodirocco, soprano dalla voce possente, ricca di armonici, capace di deliziare il pubblico con i suoi legati, i suoi portamenti, le connotazioni altamente drammatiche".

IL QUOTIDIANO - Lecce, giovedì 20 marzo 2014 

 

 

 

 

 

"Successo anche ieri per  il secondo cast, soprattutto grazie alle efficaci prove dell'intensa Nunzia Santodirocco, nella parte del titolo [...]"

IL QUOTIDIANO . Lecce, domenica 16 marzo 2014

 

 

Condividi / Share


LA PROFESSIONE DELL'AGENTE LIRICO NEL TEATRO D'OPERA ITALIANO Quadro storico, profili giuridici, aspetti pratici e prospettive future

A cura di Massimiliano Damato

 

Copertina flessibile: 271 pagine

Editore: Edicampus Edizioni; Prima Edizione edizione (2016)

Acquista su